Orbetello, il paese in mezzo all’acqua

orbetello

Veduta di Orbetello

Il paese di Orbetello , il cui nome deriva probabilmente dalla parola latina herbetum, che significa “luogo erboso”, si trova al centro di una laguna, racchiusa tra due strisce di sabbia, i tomboli di Giannella e Feniglia, che uniscono il promontorio di Monte Argentario alla costa tirrenica della Provincia di Grosseto.
La cittadina sorge su un terzo tombolo che è stato completato artificialmente nel 1842 con la costruzione di una diga, per volere di Leopoldo II Granduca di Toscana … un luogo dalle caratteristiche peculiari, sicuramente unico al mondo!

 

La storia di Orbetello comincia già in epoca etrusca, quando in questi luoghi sorgeva un piccolo abitato che nel 280 a.C, passò al controllo dei Romani, che nello stesso periodo avevano già fondato la città di Cosa, sulla vicina collina di Ansedonia. A quel periodo risalgono le mura ciclopiche, restaurate più volte in epoche successive, poste all’entrata del paese provenendo dalla diga.

mura

Mura di origini etrusche

In mezzo alla cinta muraria si apre la Porta Medina, costruita alla fine del 1600, che divide il centro storico dal quartiere nuovo, chiamato Neghelli.

porta medina

Porta Medina

Dopo essere stata possedimento della potente famiglia dei conti Aldobrandeschi nel Medioevo, la cittadina passa poi sotto il controllo di Orvieto e della Repubblica di Siena. Successivamente, nel 1557 diventa capitale dello Stato dei Presìdi, un piccolo Stato, ma di grande importanza strategica, di proprietà della Corona di Spagna. Molti dei monumenti visibili oggi ad Orbetello, risalgono a quel periodo, come per esempio la Polveriera Guzman, oggi sede del Museo Archeologico.

museo

Museo Archeologico Polveriera Guzman

Un altro monumento risalente a quell’epoca è il il Mulino Spagnolo, situato in mezzo alla laguna di Ponente, vicinissimo alla diga artificiale. Questo è l’unico superstite di nove mulini costruiti per macinare il grano sfruttando la forza dell’acqua e del vento.

orb2b

Mulino Spagnolo e Laguna di Ponente

Nel centro della cittadina si trova il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta. Edificato probabilmente sulle rovine di un tempio etrusco-romano è stato ristrutturato alla fine del 1300 in stile gotico. All’interno sono conservate diverse opere d’arte che risalgono al Quattrocento e all’epoca barocca.

duomo

Facciata del Duomo di Orbetello

La cittadina orbetellana è stata molto famosa in epoca fascista, poichè sede di un idroscalo dal quale Italo Balbo partì con uno squadrone di idrovolanti per le quattro crociere mediterranee ed atlantiche.

idroscalo

Entrata dell’idroscalo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...