Una passeggiata nell’antico borgo di Pereta

01panorama

Veduta panoramica

Il piccolo paese di Pereta, toponimo che probabilmente deriva dalla diffusa coltivazione delle pere nei territori circostanti, si trova a metà strada tra Magliano in Toscana e Scansano, al centro dell’area di produzione del Morellino D.O.C.G.
Il borgo, dalle spiccate caratteristiche medievali, appare in perfetta armonia con il paesaggio circostante tipicamente collinare della Maremma Toscana, prevalentemente ricoperto da macchia mediterranea.

Ritrovamenti di epoca etrusco-romana testimoniano la presenza umana nel territorio peretano anche in tempi antichi, ma sicuramente il periodo medievale è quello che vede il massimo splendore della cittadina. Una porta merlata, di epoca tardo-medievale, costituisce l’accesso principale al centro storico.

02porta

La porta

Si distinguono due cinte murarie: la più antica fu fatta edificare dagli Aldobrandeschi attorno all’anno 1000 a protezione del primo nucleo abitato, detto Castrum. Le mura più recenti furono costruite sotto la dominazione senese e racchiudevano tutte le strutture sorte al di fuori dell’antico borgo.

muraaldobrandesche

Mura aldobrandesche

La Torre dell’Orologio, con i suoi 29 metri di altezza, svetta imponente su tutti gli edifici del piccolo abitato. Realizzata alla fine del 1300, in piena dominazione senese, presenta una pianta quadrata caratteristica della costruzioni di quel periodo.

01torre

Torre di Pereta

Altri importanti monumenti assolutamente da visitare sono: la Chiesa di S. Giovanni Battista (secolo XIII), al cui interno sono custoditi importanti dipinti seicenteschi attribuiti alla scuola senese, e la Chiesina di S. Maria (secolo XV), nella cui architettura si riconoscono sia elementi rinascimentali che romanici.

02ChiesaSGiovanniBattista

Chiesa di S. Giovanni Battista

02PieveSMariaAssunta

Chiesina di S. Maria

Nei dintorni di Pereta sono presenti molti affioramenti di minerali, come il cinabro dal quale si estraeva il mercurio. Negli anni ’80-’90 sono stati scoperti per la prima volta due minerali di cui il territorio peretano è molto ricco: la peretaite e la coquandite.
L’economia attuale si basa soprattutto sulle coltivazioni di vite e olivo, dai quali vengono ricavati eccellenti prodotti di qualità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...