Monteregio: alla scoperta dei prodotti tipici e del buon vino

IMG_4682 copiaLa strada del Vino Monteregio si sviluppa nell’area delle Colline Metallifere che comprende i comuni di Massa Marittima, Monterotondo, Montieri, Follonica, Scarlino, Gavorrano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia. Immersa in un paesaggio incontaminato, la strada del vino Monteregio ci porta a conoscere borghi medievali ricchi di storia e cultura e ad assaggiare tutti quei prodotti tipici maremmani che rendono unica la nostra terra.   

Quando parliamo di vino Monteregio andiamo a indicare una vasta gamma di vini, tra cui: il rosso, il rosato, il novello, il bianco, il vermentino e il vin santo. Il Rosso è composto da uva Sangiovese (80%) più altri vitigni di uva nera e lo possiamo trovare sia nella versione “NOVELLO” che nella versione “RISERVA” (affinamento di due anni).  Il Bianco invece viene prodotto da uve di Trebbiano toscano, Vermentino, Malvasia, Malvasia di Candia ed Ansonica. Il Vermentino è composto dal 90% di uva dell’omonimo vigneto con aggiunta di altre uve bianche. Mentre il Vin Santo e Vin Santo Riserva vengono creati da 50% Trebbiano toscano e 50% Vermentino.

Vuoi saperne di più? leggi il disciplinare: http://www.valoritalia.it/VALORI20/media/PA/DTR_V_181.pdf

 

Per vini di questo calibro ci vogliono abbinamenti con prodotti tipici unici e…per fortuna siamo in Maremma 🙂 …La nostra tradizione esalta piatti tipici come i tortelli maremmani, la pappa al pomodoro, la panzanella, l’acqua cotta, le pappardelle al sugo di cinghiale, la trippa, oltre a salumi come il “buristo” o sanguinaccio, la soppressata e tutti formaggi stagionati e freschi.

Quindi non vi resta nient’altro che venire a trovarci per scoprire il vostro abbinamento preferito tra questi vini e i prodotti tipici maremmani.

Di seguito vi riportiamo gli itinerari della strada del vino (WWW.STRADAVINO.IT)

CartinaMonteregio

Itinerari turistici – La Strada del vino Monteregio prevede tre interessanti itinerari consigliati agli amanti dell’enogastronomia e a chi ama vagare tra archeologia, feste popolari e ambienti naturali di rara bellezza.

Il primo, oltre ai comuni di Monterotondo Marittimo e Follonica, comprende quello di Massa Marittima, dove si trova il Palazzo che oggi ospita il Centro informazioni della Strada del Vino. Nella zona circostante vale la pena visitare Montieri, Gerfalco, il lago dell’Accesa, il Parco di Montioni e i castelli medievali di Lecceta e Cugnano.

Montieri - Le Fonti di Sopra

Montieri – Le Fonti di Sopra

Il secondo micropercorso è principalmente il Comune di Roccastrada, sede del Museo della Vite e del Vino, dove si alternano pianure e colline sinuose su cui si ergono borghi medievali tra cui Montemassi.

 Il terzo micropercorso comprende Castiglione della Pescaia con l’imponente castello che domina il litorale, l’area archeologica di Vetulonia, Gavorrano e Scarlino con la riserva naturale delle Bandite di Scarlino.”

Siete pronti per partire? noi vi aspettiamo 🙂

 

 

Annunci

Un pensiero su “Monteregio: alla scoperta dei prodotti tipici e del buon vino

  1. Pingback: Cinque street food dalla Maremma | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...