Una Passeggiata a Porto Santo Stefano

lungomare

Il lungomare di Porto Santo Stefano

La primavera accende la maremma di nuove luci e colori. Questa stagione è sicuramente la più indicata per godere al meglio delle bellezze che questa terra ha da offrire, il sole è caldo, le giornate si allungano e le prime fioriture ci invogliano ad esplorarne la natura.
Dopo avervi parlato di Porto Ercole, oggi vi accompagniamo alla scoperta di Porto Santo Stefano, borgo marinaro affacciato sull’azzurro mare del Promontorio dell’Argentario.

L’approdo di Porto Santo Stefano è un ponte per l’Arcipelago Toscano, traghetti di linea ed imbarcazioni private permettono infatti di raggiungere con facilità le isole, in particolare il Giglio e Giannutri.

 

Bellissima e rilassante la passeggiata sul lungomare santostefanese, percorrendo la quale è possibile osservare le imbarcazioni ormeggiate che si lasciano cullare dal placido ondulare delle onde del mare.

 

Barche ormeggiate a Porto Santo Stefano

Barche ormeggiate a Porto Santo Stefano

Spicca il contrasto pittoresco tra l’azzurro del mare le coloratissime abitazioni del porto che rendono questo borgo ancora più affascinante.

Domina il paese la possente Fortezza Spagnola costruita alla fine del XVI secolo a difesa del porto dagli attacchi dei pirati. La fortezza ospita il Museo con le mostre permanenti dei Maestri d’ascia e delle Memorie sommerse, frutto dei ritrovamenti archeologici nelle acque dell’Argentario.

Porto Santo Stefano e la Fortezza Spagnola

Porto Santo Stefano e la Fortezza Spagnola

A protezione della baia, la torre dell’Argentiera, recentemente ristrutturata, è visitabile in tutta la sua ritrovata bellezza percorrendo a piedi un bellissimo itinerario panoramico.

Torre Argentiera - Monte Argentario

Torre Argentiera – Monte Argentario

Imperdibile a Porto Santo Stefano il Palio Marinaro, una regata remiera di 4.000 m che si disputa il giorno di ferragosto, fra i 4 rioni cittadini, con imbarcazioni tipiche chiamate “guzzi”.

Advertisements

5 pensieri su “Una Passeggiata a Porto Santo Stefano

  1. Pingback: Il Palio Marinaro dell’Argentario | Turismo in Maremma
  2. Pingback: Isola del Giglio, un gioiello di granito | Turismo in Maremma
  3. Pingback: Cinque street food dalla Maremma | Turismo in Maremma
  4. Pingback: Cale e spiagge a sud del Promontorio di Monte Argentario | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...