Arte in Maremma: Roldofo Lacquaniti

Rodolfo LacquanitiOggi ci tuffiamo nell’arte, esplorandone un minuscolo punto.

La Maremma è ricca di arte e di artisti.

Chi non è Maremmano doc, ha scelto di vivere oramai da tantissimi anni nella nostra splendida terra.

Garbage Revolution di Rodolfo Lacquaniti sarà in esposizione alla Stazione Leopolda di Firenze dal 22 al 26 Gennaio.

Ma chi è il bioarchitetto artista Rodolfo Lacquaniti?

E’ noto per la sua capacità di assemblare opere e installazioni di varia natura con materiali di scarto al loro ciclo conclusivo. Si occupa di fotografia e video-art. Dopo gli studi di architettura a Firenze 1974/1980 si laurea ed esercita la professione, nel 1989 diventa bio-architetto iscrivendosi all’IMBAR. Nel 2002 si trasferisce con la famiglia in Maremma.

Ho avuto il piacere di vedere con i miei occhi presso la Pinacoteca Civica di Follonica The Garbage Revolution: i Mutanti H202 (in totale 100) sono opere di recycled art, costruiti appunto con materiale riciclato e rifiuti.

MutantiPinacoteca

Mutanti in Pinacoteca a Follonica (foto di Rodolfo Lacquaniti)

Ricordo ancora la sensazione della mostra: a me sono sembrati un piccolo esercito arrangiato e bislacco pronto a combattere.

Ed oggi, proprio oggi, la creatività di Rodolfo Lacquaniti invade anche Stazione Leopolda a Firenze in occasione del Vintage Selection n. 23 di Pitti Immagine: la vecchia stazione fiorentina sarà invasa dalla cultura vintage e nello spazio Alcatraz sarà allestita l’esposizione delle opere di The Garbage Revolution.

GarbageRevolutionFirenze

Clicca per ingrandire

InvitoGarbageRevolution

Invito Garbage Revolution – Clicca per ingrandire

La mostra sarà inaugurata oggi, mercoledì 22 gennaio 2014 dalle ore 18 alle 21 e sarà possibile visitarla fino al 26 gennaio 2014 in orario 10 – 21 (stampa l’invito qua sopra).

Ma l’artista non è conosciuto solo per i suoi mutanti: lo scorso novembre ha ricevuto il premio come “Best Production Design” ai Los Angeles Movie Award (con il regista Lorenzo Guarnieri e all’artista Vaclav Pisvejc) per il Giardino Viaggio di Ritorno usato come set del film “La Storia di Sonia”.

Questo giardino d’arte ambientale è un percorso-viaggio espositivo creato grazie a delle installazioni: la porta, le tartarughe, la balena, il codice genetico e tanto altro ancora…

Proprio la balena è stata la prima opera de La Strada del Contemporaneo, sulla Strada Provinciale del Padule a Castiglione della Pescaia, installa nell’ottobre del 2012.

Lo scorso ottobre è stata installata la seconda opera: La Porta del Mare di Giuseppe Calonaci.

W L’ARTE, W LA MAREMMA!

Annunci

Un pensiero su “Arte in Maremma: Roldofo Lacquaniti

  1. Pingback: Una Maremma da amare | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...