Le torri di avvistamento costiere in maremma

Torre del Campese - Isola del Giglio

Torre del Campese – Isola del Giglio

Il passato travagliato della maremma, la maremma quella amara, fatto di povertà, malaria e pirateria, ancora vive nel nostro presente; ce lo portano continuamente alla memoria le varie torri di avvistamento, ben visibili tra le verdi colline costiere.

Costruite nel Medioevo, avevano lo scopo di avvistare navi nemiche in arrivo e permettere perciò la tempestiva diffusione dell’allarme all’interno, nei centri abitati.

Distano le une dalle altre non più di tre chilometri e sono tra loro visibili, in modo tale da diffondere l’allarme anche lungo costa. Non erano strutture difensive, ma solo di avvistamento, e perciò erano presidiate da un numero minimo di soldati.

Torre di Castelmarino - Parco Regionele della maremma

Torre di Castelmarino – Parco Regionele della maremma

Le prime torri di avvistamento erano semplici, costruite con la pietra locale, a base rettangolare o quadrata e l’interno provvisto di solai in legno. Nel corso del XVI secolo, con l’avvento della reggenza medicea a nord della Provincia, e lo Stato dei Reali Presidi di Spagna a sud, il sistema di avvistamento costiero subì un nuovo impulso e fu perfezionato, alcune torri furono abbandonate, altre ristrutturate e altre costruite ex novo, al fine di adattarsi alle nuove armi di assalto. Ecco che le basi delle torri furono rinforzate da un basamento a scarpa e toro marcapiato, gli ingressi rialzati da terra a scopo difensivo e raggiungibili solo con scale o ponti levatoi.

Torre Argentiera - Monte Argentario

Torre Argentiera – Monte Argentario

Le torri di avvistamento della maremma sono veramente tantissime, nel Parco Regionale della Maremma se ne contano 9, alcune della quali raggiungibili percorrendo i sentieri del Parco, mentre nel Promontorio dell’Argentario ce ne sono alcune decine, sia private che a libero accesso. Famosa è la torre di Buranaccio, nella Riserva Naturale del Lago di Burano dove ha soggiornato e composto il musicista Giacomo Puccini. Anche le Isole dell’Arcipelago Toscano ne sono provviste, nell’isola del Giglio, per esempio, ce ne sono addirittura due, una che si affaccia sulla tarraferma, la torre del Porto, e una che si affaccia a largo, la torre del Campese.

Torre di Buranaccio - Riserva Naturale Lago di Burano, Capalbio

Torre di Buranaccio – Riserva Naturale Lago di Burano, Capalbio

Annunci

Un pensiero su “Le torri di avvistamento costiere in maremma

  1. Pingback: Una Passeggiata a Porto Santo Stefano | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...