Il Comune di Scarlino ed il recupero edilizio

Bonifica Terra Rossa

Bonifica Terra Rossa

Attraverso una mostra è possibile vedere tutti i progetti di recupero edilizio attivi o in fase di approvazione per il Comune di Scarlino.

E’ un ottimo promemoria per ricordarci come era il paese e come diventerà, se tutti i progetti saranno realizzati.

ReAppropriate è la mostra a cura di Modourbano Architettura sui Progetti di recupero del patrimonio edilizio storico del Comune di Scarlino.

Inaugurata lo scorso 7 Dicembre, resterà visibile fino al 6 Gennaio 2014 presso la Marina di Scalino, ingresso libero.

L’idea della mostra non nasce dalla semplice volontà di descrivere una serie di progetti che questa Amministrazione ha realizzato nel corso degli anni, non scaturisce dall’intento di rappresentare un consuntivo delle cose fatte, ma vuol indicare un modello secondo il quale i luoghi, gli edifici e le infrastrutture abbandonate o sottoutilizzate tornano a far parte della vita quotidiana di ciascun cittadino, tornano ad essere il patrimonio della collettività.

Il sindaco Maurizio Bizzarri

Gli interventi sul patrimonio di Scarlino sono di vario genere e spaziano su più fronti.

Appartengono al patrimonio storico-architettonico il restauro dell’ex convento di Madonna degli Angeli e la ricostruzione della torre civica del Comune.

Si pensa al recupero di spazi pubblici degradati con il progetto delle mura nord del paese, la riqualificazione di via Roma e la zona intorno al Castello.

Sono compresi il riutilizzo di strutture dismesse per le attività minirarie come Terra Rossa a Portiglioni e l’ex magazzino “Solmine” a Scalino Scalo, nonché l’adibire a Museo le strutture legate alla bonifica idraulica della Maremma come il MAPS all’interno del Casello Idraulico del Puntone.

MAPS Restauro Ex Casello

MAPS Restauro Ex Casello

Questa rassegna nasce dalla passione e dalle forti motivazione che Letizia Franchina ha messo nella valorizzazione del nostro territorio e dei suoi aspetti culturali. A lei va la nostra riconoscenza.

Il curatore, arch. Luca Romagnoli (Modourbano Architettura)

Questi tutti i progetti in mostra:

  1. RUR Riqualificazione Urbana, via Roma e via IV Novembre (arch. Pasquesi, ing. Tinti)
  2. MPS Restauro e risanamento conservativo Ex Casello idraulico, Museo Portus Scabris (Thetys, Studio L,C)
  3. TER Bonifica sito GR89, Terra Rossa (Ambiente SpA)
  4. TCS Torre Civica (arch.ti Rafanelli, Ferrara, Rafanelli, Roppoca)
  5. MDA Restauro conservativo “Madonna degli Angeli” (SPIRA Srl)
  6. MUN Riqualificazione delle Mura Nord di Scarlino(ROMAGNOLI Architetti, MODOURBANO Architettura)
  7. CAS Sistemazione della zona del Castello e del Rivellino (ROMAGNOLI Architetti)
  8. MES Restauro ex Cantiere Solmine, Scarlino Scalo(ROMAGNOLI Architetti)

A questo link troverai tutte le foto dei progetti ReAppropriate.

Annunci

Un pensiero su “Il Comune di Scarlino ed il recupero edilizio

  1. Pingback: La Rocca Pisana: il castello di Scarlino | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...