Una "App" per conoscere la Biodiversità del Parco Regionale della Maremma

Mare Maremma Toscana

Mare Maremma Toscana

Il Parco Regionale della Maremma è la prima area protetta in Toscana che sceglie di usare la tecnologia  per  incrementare i servizi a disposizione dei visitatori, lanciando un’App disponibile sul market di Android e presto anche su Apple Store, gratuitamente scaricabile.

L’applicazione, semplice da usare, è pensata per lavorare anche “offline” e prevede testi in francese e inglese.

Attraverso il touch-screen dei propri cellulari, i turisti sono aiutati nel riconoscere ed identificare i luoghi del Parco, gli animali che incontrano, le piante che vedono.

L’innovazione è stata finanziata attraverso il progetto transfrontaliero di cooperazione delle reti ecologiche del Mediterraneo Co.R.E.M., con lo scopo di divulgare la Biodiversità, mentre la realizzazione della nuova App è stata opera della società QuestlT srl insieme al Museo di Storia Naturale della Maremma.

L' App sul  Touch screen - (Foto da ww.play.goole.com)

L’ App sul Touch screen – (Foto da ww.play.goole.com)

L’applicazione offre due livelli di interazione:  uno è più semplice e divulgativo, l’altro più complesso permette ai  ricercatori scientifici, registrandosi, di segnalare nuovi fenomeni come la presenza di nuove specie.

Da oggi grazie all’approccio innovativo e tecnologico, si potrà conoscere meglio il territorio del Parco Regionale della Maremma, i suoi ecosistemi, la flora e la fauna che nel Parco vive.

La tecnologia sarà una guida per la scoperta della biodiversità dell’area, i contenuti e le immagini nella nuova App permetteranno di esplorare la meravigliosa e incontaminata area naturale che si estende per 25 km di costa dalla foce del fiume Ombrone fino alle scogliere di Talamone.

Basta avere uno smartphone in tasca, scaricare l’App ed essere pronti ad esplorare le pinete, a percorrere i sentieri selvaggi che arrivano fino alle spiagge o alle scogliere, sentire la voglia di fermarsi davanti a pascoli o ai campi coltivati e di fermarsi per osservare ed ascoltare gli animali lasciandosi avvolgere dal profumo delle erbe aromatiche disseminate ovunque, in questo luogo fantastico e “selvaggio”.

 

Cinzia Tagliaferri

Annunci

Un pensiero su “Una "App" per conoscere la Biodiversità del Parco Regionale della Maremma

  1. Pingback: Il Parco Regionale della Maremma tra storia e natura | Turismo in Maremma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...